Interactive

Un lavoro che prende le mosse da autoscatti mediante i quali esprimo una reazione al mondo esterno, il prologo di questa serie può essere considerata la sequenza chiamata TRITTICO  : Non sento, Non vedo, Ma parlo.

In queste opere voglio comunicare stati d'animo dovuti all'interazione con il mondo esterno: stanchezza e insofferenza verso ciò che ogni giorno arriva addosso contro la propria volontà, il desiderio di sottrarsi e di combattere allo stesso tempo,  la voglia comunque di esprimere la propria opinione, ma anche la speranza e l'ottimismo.